VENZANO LUIGI-PITTORILIGURI.INFO

 

 

 

Genova Sestri 1885 – 1962

 

 

Venzano Luigi scultore ligure

 

 

 

Frequentò l’Accademia Ligustica sotto la guida di Tullio Quinzio e di Navone, lavorando contemporaneamente come intagliatore.
Nel 1913, grazie alla Pensione Durazzo, si trasferì a studiare a Roma dove rimase sino all’inizio della Grande Guerra.
AI suo ritorno fu chiamato ad eseguire alcune opere pubbliche per Porto Mauri­zio: Monumento ai caduti, 1924, e per Sestri Ponente: Monumento ai caduti, 1929, entrambe perdute.
E’ testimoniata la sua presenza alle principali esposizioni genovesi, dalle Sindacali, saltuaria­mente dal 1934 al 1941, alla Promotrice del 1938, sino alla Mostra di Arte Sociale del 1948, e alla Regionale del 1950.
La sua vasta produzione, a carattere civile e fune­rario, dopo un inizio Influenzato dallo studio dei classici e del Gemito, visto a Roma, si orientò su scelte tardo Liberty che perdureranno, in taluni casi, sino all’ultimo dopoguerra.
Negli anni Tren­ta, tuttavia, si affiancò a questa componente un’i­stanza realistica particolarmente marcata nei ritratti.
L’Accademia Ligustica di Belle Arti lo nomina Accademico di Merito della Classe di Scultura (1923) e, successivamente Deputato agli Studi (1939).