Bietigheim  (D) 1851 – Karlsruhe (D) 1917

 

 

Gustav Schönleber pittore che ha operato in Liguria

 

 

 

 

 

 

Suo padre gestiva un piccolo impianto industriale e ha ricevuto la sua istruzione primaria a Stoccarda . Un incidente d’infanzia lo ha lasciato cieco in un occhio. Originariamente ha studiato ingegneria meccanica all’Università di Stoccarda , ma ha disegnato come hobby e un cugino, che ha riconosciuto il suo talento, ha suggerito di andare a Monaco per studiare alla scuola d’arte privata di Adolf Heinrich Lier .Ha studiato pittura di paesaggio lì dal 1870 al 1873.
Alla fine del 1870, viaggiò molto; in Francia, Olanda e Italia, soggiornando in Liguria, nonché in tutta la Germania, fornendo illustrazioni per numerosi libri e altre pubblicazioni. Dal 1880 al 1917, insegnò all’Accademia di Belle Arti di Karlsruhe , dove i suoi allievi illustri includevano Friedrich Kallmorgen , Wilhelm Hasemann , Paul Müller-Kaempff , Gerhard Bakenhus [ de ] , Max Wilhelm Roman [ de ] e Max Frey . Nel 1888, era sufficientemente benestante per costruire la sua villa vicino all’Accademia.
Nel 1895, Fritz von Uhde e Max Liebermann furono scelti per rappresentare la Germania alla prima Biennale di Venezia . A metà del 1900, il governo di Baden ricevette 10.000 marchi d’oro per dipingere scene del Laufenburger Stromschnellen [ de ] , prima che fossero distrutti per migliorare la navigazione e fare spazio alla costruzione di centrali elettriche.
Ha anche fatto parte del comitato che ha selezionato artisti per la progettazione di carte collezionabili per la compagnia di cioccolato Stollwerck di Colonia , ed è stato membro del Deutscher Künstlerbund . Gli fu conferito il Pour le Mérite per le scienze e le arti nel 1911  e nel 1912,  ricevette l’ Ordine della Corona dal re Guglielmo II di Württemberg .