Torrita di Siena 1897 (SI) – Genova 1969

 

Carlo Parri pittore ligure

Si è formato presso l’Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova, con Mario Agrifoglio, e presso l’Accademia di Francia a Villa Medici in Roma con Paul A. Besnard.
Secondo il Bonanni  avrebbe anche frequentato l’Accademia Albertina di BB.AA. di Torino.
Il suo esordio artistico si collega alla LXIX Esposizione della Società di Belle Arti in Genova (Ridotto Teatro Carlo Felice,1922), con un’ Autoritratto.
Ha realizzato mostre personali a Genova Galleria Ranzini, 1949; Galleria Rotta, 1953;  a Milano (Galleria Cairola, 1954) ed a Savona (Galleria Sant’Andrea,1957).
Mostra retrospettiva riassuntiva nelle sale espositive di Palazzo Cattaneo-Mallone in Genova,nel 1970, ordinata e presentata dal Rocchiero. A Genova ha fatto parte del movimento di libera iniziativa delle arti del “Gruppo della Casana”, partecipando alla prima mostra sociale del 1945 (Ritratto di giovinetta); dopo aver fatto parte della Società per le Belle Arti ed Esposizione Permanente di Milano, partecipando alle esposizioni annuali dal 1927 (Autoritratto).
Anche capace ritrattista,espositore dei Premi Nazionali Ritrattistici di Milano e Firenze,autore di numerosi Autoritratti (1923-1926-1947 ecc.) e dei ritratti del letterato Lio Rubini (1946); del poeta Nicola Ghiglione (1949), del nobile Giulio Peloso (1950) e di molteplici giovani donne. Sue presenze alle esposizioni nazionali d’arte dell’Accademia di Brera a Milano, della Quadriennale di Torino, dei Sindacati di Belle Arti a Napoli, della Rassegna d ‘Arte Figurativa a Roma, della Biennale di Milano; ed ai premi nazionali Natale dell’Arte a Milano, F.P. Michetti di Francavilla al Mare. A Genova ha esposto anche alla Biennale Internazionale Arte Marinara nel capoluogo ligure.

Attorno al nome di Carlo Parri ed alla sua opera pittorica si sono alternati,oltre agli esperti e critici:Arrigo Angiolini, Aurelio Bellocchio,Flavio Bonanni, Leonardo Borgese , Alfredo U. Gargani,Giulio C. Ghiglione, Mario Lepore, Marco Manno, Giovanni Riva, Luigi Servolini, Emilio Zanzi, ed altri.