Genova 1866 – Marsiglia (Francia) 1932

 

David Dellepiane pittore che ha operato in Liguria

 

 

David Dellepiane, nato a Genova il 16 ottobre 1866, arrivò in Francia a Marsiglia con la sua famiglia nel 1875.
Suo padre Vittorio, garibaldino e quindi contrario al re Vittorio Emanuele, sembra essere stato costretto a lasciare la sua città natale.
La famiglia si stabilì nel distretto di Saint-Jean, popolato all’epoca principalmente da pescatori piemontesi, genovesi o napoletani.
Questa famiglia è composta da artigiani: il nonno è un designer e decoratore, la nonna è una ricamatrice d’oro e il padre è un intagliatore del legno per la marina.
Nel 1880, entrò nella scuola di belle arti di Marsiglia e continuò la sua formazione lì fino al 1884-1885.
Fece un breve soggiorno a Genova nel 1884.
Nel 1890 visse a Parigi quando lo stile moderno ebbe un grande successo con i manifesti di Alfons Mucha.
Lavora nella capitale sotto la direzione di Jules Chéret che lo addestra nell’arte litografica.
Al suo ritorno a Marsiglia, aprì il suo primo laboratorio sulla banchina del canale, attualmente sul campo Jean-Ballard.
I suoi vicini sono Alfred Casile, Valère Bernard, René Seyssaud, Joseph Garibaldi ed Eugène Giraud.
Nelle sue opere ebbe un certo rilievo con la tecnica divisionista.
Ha avuto successo con un poster che ha prodotto nel 1899 per il 25 ° centenario della fondazione di Marsiglia, dove rappresentava la leggenda di Protis e Gyptis, che viene mostrato con il copricapo e la ricca collana di corallo indossata dal Lady of Elche, busto di calcare scoperto il 4 agosto 1897 vicino ad Alicante (Spagna).