Torino 1887 – Stresa (VB) 1980

 

 

Giovanni Cappa Legora pittore che ha operato in Liguria

 

 

 

Laureato in giurisprudenza, frequentò e compì in quattro i sei anni di studi all’Accademia Albertina
Trattò la figura ed il paesaggio.
Esordì nei 1920 con “Ritratto” e “Paese” alla Promotrice.
Nei 1926 espose alla I Quadriennale in Torino “Tra stoffe e collane” e lo stesso quadro alla Mostra Nazionale del Ritratto Femminile in Monza nel 1927, con largo consenso di pubblico e di critica. “Il Porto di Vado in Liguria”esposto nello stesso anno al Circolo degli Artisti venne acquistato dal Re.
Partecipo alla Biennale di Roma del 1930 con “Trasparenza autunnali”; alla Mostra del Paesaggio Nazionale di Bologna del 1934 con due tele; al Premio San Remo nella mostra del Ritratto con “Signora Sun” (cinese). Principali opere: “Ritratto del Gr. Ufi’. Carassi, ex Prefetto di Torino“; “Sen. Marchese Atenolfi, di Napoli”; “Ten. Barone U. Basile” (ora proprietà del Municipio di Stresa Borromeo con il quadro”Nebbie sul Monte Rosa”); “Comm. Cerruti”, di Genova, ecc.
Tra i paesaggi: “Castagni e betulle” (collezione Comm. Marchesi di Genova); “Autunno in Vergante” (collezione N. H. Ing. R. Sella di Torino); “Mattino a Feriolo” (signor Mellerìo a Parigi).