verzetti.JPG

Torino 1906 – Genova 1989 

Verzetti Libero pittore ligure

Ha studiato all’Accademia Ligustica di Belle Arti, divenendone, poi, Accademico di merito nel 1938. Fu uno dei fondatori del Gruppo Futurista Sintesi (la cui prima mostra si svolse nel 1931). insieme a lui numerosi altri pittori: Dino Gambetti, Alf Gaudenzi, Luciano Lombardo, Tullio Mazzotti (ceramista), Giacomo Picollo, Lelio Pierro.
Pittore paesaggista, marinista, ritrattista, dipinse anche scorci cittadini.
La sua pittura fu caratterizzata da una stesura materica asciutta e controllata; ciò derivò dai contatti che il pittore ebbe con l’ambiente artistico milanese, ed in particolare con Carrà.
Verzetti partecipò a numerose mostre nazionali ed internazionali.
Fra le più importanti ricorderemo la Biennale di Venezia del 1942 -1948- 1950- 1952) opere esposte nelle varie edizioni:

ROVINE DI VECCHIA GENOVA (1948), NAVI IN DISARMO (1948), L’UBRIACO (1948), ROMANTICA (1952): FIGURA (1952), RITRATTO (1952), PAESAGGIO (1952), ROVINE (1952), MADDALENA (1950), ROVINE (1949-50), RITRATTO DI GIOVANE 1950, MATERNITÀ, FRONTE INTERNO.

e la Quadriennale di Roma del 1935 (Mattino ,Paesaggio ligure, Periferia industriaale, Vecchia Genova ).

Conseguì, anche, numerosi premi fra i quali: il Premio Italia-Francia (Sestri Levante), il Premio Duchessa di Galliera (Genova), il Premio Michetti, il Premio Città di Alessandria e numerosi altri.Insegnò per molti anni al Liceo Artistico Nicolò Barabino di Genova.
Partecipò a numerose rassegne espositive a Genova, Torino, Bergamo e in altri importanti centri.Sue opere presso la Galleria d’Arte Moderna di Genova Nervi, la Galleria d’Arte Moderna di Roma, la Galleria d’Arte Moderna di Firenze, la Galleria d’Arte Moderna di Monza, la Galleria d’Arte Moderna di Alessandria.
Furono numerose anche le sue esposizioni all’ estero.