PREVIATI GAETANO

76.jpg

Ferrara 1852 – Lavagna (GE) 1920 

Previati Gaetano pittore che ha operato in Liguria

Avviatosi alla pittura presso la Scuola di Belle Arti di Ferrara, frequentò brevemente lo studio di Amos Cassioli a Firenze passando infine a Milano, dove fu allievo di Giuseppe Bertini all’Accademia di Brera. Dopo esordi con dipinti di ispirazione storica e melodrammatica ancora di tradizione tardo romantica fu spinto dalla frequentazione degli ambienti scapigliati a tentare soggetti più inediti. Tale apertura tematica si intrecciava con sperimentazioni formali destinate ad approdare a un divisionismo caratterizzato dalla scomposizione della trama pittorica in lunghi filamenti di colore primario. Nel 1889 l’incontro con il critico e mercante Vittore Grubucy sfociato poi in un duraturo e fecondo rapporto di collaborazione, incoraggiava decisamente l’artista verso tale evoluzione stilistica peraltro adatta con i suoi effetti di dissolvenza luminosa a creare quelle atmosfere mistiche e simboliche care al pittore. Dal 1898, avendo ormai conquistato una maggiore tranquillità economica, Previati inizia a soggiornare in Liguria, a Lavagna, e il contatto con la Riviera lo spingeva a cimentarsi in paesaggi solari e ariosi. Autore di soggetti sacri, dove continuamente ritornano in chiave fortemente evocativa il tema della maternità e della passione di Cristo, Previati si cimentò anche in grandi cicli decorativi eseguendo, tra gli altri, la decorazione di una sala musicale per il Vittoriale di Gardone Riviera nel 1908 e svolgendo con sensibilità onirica e visionaria il tema delle vie del commercio nei pannelli perla Camera di Commercio di Milano nel 1914.

     

     

 

 

 

 

 

info icona

Informazioni gratuite

Richiedi informazioni su pittori ed opere dell '800 e '900 ligure.

icona valutazioni

Autenticazioni

Richiedici una Autentica del dipinto

Protected by Copyscape Web Plagiarism Detector
eiro icona

Vendite

La nostra esperienza per una vendita sicura e vantaggiosa