Venezia 1861 – Genova 1942

 

 

 

Salmini Emilio pittore ligure

 

 

 

La sua produzione pittorica si divide in due ben distinti periodi.
Nella prima parte della sua vita opera in Veneto, poi al termine della prima guerra mondiale si trasferisce a Genova, dove espone con continuità dal 1919 fino al 1941 alle mostre della Società di Belle Arti e alle Provinciali d’Arte Sindacato Fascista. Nel 1940 un suo quadro ” Natura morta ” presentato alla III Mostra Provinciale d’Arte Sindacato Fascista Belle Arti è acquisito per lire 400 dalla Galleria d’Arte Moderna di Genova. Muore nel 1942 nella sua residenza di Quinto al mare.

 

 

 

 

 

SALMINI EMILIO-PITTORILIGURI.INFO