RICCI GUIDO-PITTORILIGURI.INFO

 

 

 

 

Casorate Primo (PV) 1836 – Gurone (VA) 1897

 

 

 

Ricci Guido pittore che ha operato in Liguria

 

 

 

 

Fu allievo di Gaetano Fasanotti all’Acca­demia di Brera.
Già nel 1860 esordiva all’espo­sizione braidense con un gruppo di sei studi di paesaggio presi dal vero che gli valevano il pre­mio Girotti, mentre l’anno seguente, sempre al medesimo appuntamento milanese, otteneva un nuovo successo con un dipinto vincitore del concorso della Scuola di Paesaggio.
Muovendo dalla lezione del maestro, ne svi­luppò il naturalismo pacato e senza eccessi in paesaggi quietamente descrittivi che incontra­rono un buon successo di pubblico anche in virtù della assidua presenza dell’ autore alle esposizioni di Milano e, sia pure in misura mi­nore, a quelle della Promotrice di Genova e To­rino.
Predilesse vedute ispirate ai monti lom­bardi e ticinesi, così come scorci dei laghi e pae­saggi fluviali lungo le rive del Po e del Ticino e le marine, tutte di ambientazione ligure; con Rivie­ra di Ponente, oggi nelle collezioni della Pro­vincia di Milano, fìgurò all’esposizione brai­dense del 1875, mentre una tela dallo stesso ti­tolo apparve, sempre nel medesimo anno, an­che alla Promotrice di Torino, quindi un de­cennio oltre ancora a Milano e a Firenze, alla mostra della Società d’Incoraggiamento.
Un piccolo nucleo di marine liguri, tra cui una coppia di tele con tema di burrasca e una veduta am­bientata ad Arenzano, comparvero alla mostra postuma allestita nel 1917 dai figli dell’artista presso i locali della Famiglia Artistica.