Torino 1874 – 1941

 

 

 

Ercole Olivetti pittore che ha operato in Liguria

 

 

 

Allievo di Giacomo Grosso e Pier Celestino Gilardi, all’Accademia Albertina, mutuò dal primo l’abilità di figurista e il pittoricismo e dal secondo l’attenzione descrittiva.
Debuttò alla Promotrice di  Torino nel 1898 con il dipinto Renitente alla leva.
Si dedicò prevalentemente al soggetto di genere, al paesaggio,  , immagini di vita contemporanea, ricostruzioni di costume ed al ritratto (anche in miniatura).
E’ documentata una sua frequentazione della Riviera ligure, soprattutto di ponente testimoniata dalla trattazione del paesaggio costiero con tratto libero e disinvolto.
Espose a Torino dal 1898, a Milano nel 1900, poi Firenze,Genova e Parigi.
Tra i suoi dipinti: Idillio al tramonto; I funerali di Nerone; Un arresto; Debuttante; Giuramento di Pontida; La ragnatela; il ritratto del Duca e duchessa d’Aosta; ritratto del Principe Umberto (miniatura su avorio).
Fu anche abile miniaturista.
Alcune sue opere si trovano in America