BEGHE' DAVID - PITTORILIGURI.INFO

 

Calice al Cornoviglio (SP) 1854 –1933

 

Beghè David pittore ligure

 

Nella metà del XIX secolo il territorio di Calice era sotto il dominio degli Estensi, nel Granducato di Toscana, a seguito del Congresso di Vienna.
Questo fatto rendeva molto frequenti i rapporti tra questa zona dell’Appennino ligure (incuneata tra la Liguria e la Toscana) e la pianura padana.
È in questo contesto che il giovane Beghè muove i suoi primi passi nella pittura.
Crebbe in una delle famiglie notabili di Calice, ispirata alla fede cristiana (lo zio Don Gioacchino era prete).
Paesaggista, ritrattista e grande frescatore, amava anche riposare suonando l’organo nelle pause di lavoro all’interno delle tante chiese ove era chiamato a lavorare.
Iniziò i suoi studi all’Accademia di Belle Arti di Carrara, trasferendosi poi a Milano, ove li proseguì presso l’Accademia di Brera. Presso l’accademia meneghina ebbe modo di confrontarsi e rapportarsi sotto la direzione di due tra i più famosi pittori dell’epoca, Francesco Hayez e Giuseppe Bertini. Inoltre ricevette preziosi insegnamenti sull’arte della’affresco dal pittore Giovanni Valtorta.
Si diplomò nel 1875 in Storia dell’Arte.
Nonostante molto del suo tempo, lo passò lontano dalla sua Calice, non perse mai il rapporto con la sua terra natale e fu proprio a Nasso (la frazione in cui nacque) che si realizzò un vero e proprio dibattito culturale con un altro grande pittore spezzino: Agostino Fossati, il quale aveva scelto il calicese come zona di residenza estiva.