LEVRERO BEPPE

LEVRERO BEPPE-PITTORILIGURI.INFO

Genova Voltri 1901 – Novi Ligure (AL) 1986

Levrero Beppe pittore che ha operato in liguria

Levrero è il pittore della campagna novese, dagli anni venti agli anni cinquanta è legato a una visione più tradizionale, negli anni sessanta realizza un ciclo ispirato al sole e alle esplosioni cosmiche che di grande potenza pittorica che preannuncia la sua fase matura e conclusiva.
Nasce da famiglia originaria di Novi, città dove trascorre l’infanzia in cui già manifesta grandi attitudini artistiche, si iscrive al liceo classico e in seguito alla facoltà di Chimica dell’Università di Genova coltivando privatamente la pittura.
Nel 1921 viene presentato a Leo­nardo Bistolfi che lo induce a trasferirsi a Torino presso l’amico Agostino Bosia, pittore legato alla tradizione acca­demica in opposizione alla scuola di Casorati. Levrero studia con Bosia fino al 1927 dedicandosi principalmente al paesaggio interpretato sulla base dell’influenza di Anto­nio Fontanesi e, in seguito ai frequenti viaggi a Venezia, di Francesco Guardi.
Ben presto conosce i maggiori artisti del tempo Carlo Carrà, Gino Severini, Ardengo Soffici, Gigi Chessa, Felice Casorati e Umberto Mastroianni.
Nel 1928 inizia la sua attività espositiva alla Società Promotrice di Belle Arti di Torino, è presente a cinque edizioni della Biennale Internazionale di Venezia (alla XXIII con una intera sala a lui dedicata) e altrettante volte alla Qua­driennale di Roma
Le sue opere sono presenti, oltre che in importanti collezioni private, al Museo Civico d’Arte Moderna di Torino, al Museo d’Arte Moderna di Roma, alla Pinacoteca Civica di Alessandria e alle Civiche raccolte di Pisa e Imperia.

info icona

Informazioni gratuite

Richiedi informazioni su pittori ed opere dell '800 e '900 ligure.

icona valutazioni

Autenticazioni

Richiedici una Autentica del dipinto

Protected by Copyscape Web Plagiarism Detector
eiro icona

Vendite

La nostra esperienza per una vendita sicura e vantaggiosa