FIGARI ANDREA

figari-andrea-80×118.jpg

 

Sassari 1858 – Genova 1945

Figari Andrea pittore ligure

Allievo di Tammar Luxoro, fu soprannominato “Il Tempesta dell’800” per la grande forza evocativa che riusciva a infondere nelle sue marine. Dipinse anche paesaggi e vedute del porto di Genova. Fece parte del “Cenacolo di Sturla” e della Famiglia Artistica Genovese. Partecipò alle Promotrici genovesi dal 1880 e, nel 1882, all’Esposizione della Promotrice di Belle Arti a Torino. Nel 1892 partecipò all’Esposizione organizzata in occasione delle Feste Colombiane con il dipinto “Con le sartie infrante” acquistato dal Re Umberto; l’altra sua opera, “In alto mare”, fu invece acquistata dal Comune di Genova. Ebbe per amici i pittori Giuseppe Pennasilico, Cesare Viazzi, Guido Meineri, Angelo Costa. Nel 1895 fu nominato Accademico di Merito della Ligustica. La prima fase del suo percorso artistico risentì pienamente dell’influenza del Luxoro, suo primo maestro, giungendo poi a sperimentare, per un breve periodo, la tecnica divisionista fatta di lunghe pennellate filamentose, dove l’effetto cromatico-luministico assume una rilevanza tutta particolare. Successivamente il suo percorso artistico lo condusse ad una pittura di gusto impressionista che ricreava poetiche atmosfere: una ulteriore conferma del suo grande talento. Sue opere presso la Camera di Commercio di Genova,la Galleria d’Arte Moderna di Genova Nervi, il  Museo del Cairo (l’opera “L’antro del diavolo”), la Cassa Marittima di Genova.

 

 

     

                 

        

 

 

 

 

 

 

info icona

Informazioni gratuite

Richiedi informazioni su pittori ed opere dell '800 e '900 ligure.

icona valutazioni

Autenticazioni

Richiedici una Autentica del dipinto

Protected by Copyscape Web Plagiarism Detector
eiro icona

Vendite

La nostra esperienza per una vendita sicura e vantaggiosa